Return to previous page

Cara Elisabetta, ringraziamento durante averci consentito di trattare con te unito dei problemi ancora urgenti della nostra era: la solitudine